Castaldo Arredamenti: conciliare il sonno in camera da letto, ecco le nostre idee

maggio 2, 2018 8:00 am

Gli espedienti per un decor che sia in sintonia con il buon riposo sono diversi: si va dal letto sospeso al futon fino a giungere all’amaca indoor. Ecco allora che noi di Castaldo Arredamenti vi presentiamo i più validi, perfetti escamotage per garantirvi dolci notti, sogni d’oro, e invidiabili camere da letto.

La zona notte è per sua medesima esplicitazione l’ambiente più intimo, riservato della casa. La sua mansione essenziale è quella di essere un rigenerante giaciglio, attività che lo stress dei giorni nostri ormai consente sempre meno. Ma se quantomeno l’insonnia si prestasse a scrutare le stelle saremmo in grado di riceverla in affetto, invece inevitabilmente si incunea tra i pensieri, fossilizzando serate (e nottate) di interminabili vene d’angoscia. Onde eludere spiacevoli cadute nel maligno circolo vizioso delle costanti occhiaie, ecco diversi efficaci escamotage d’arredamento che converranno sia alla qualità del vostro interior design sia a quella altrettanto fondamentale del vostro onirico riposo.

 

 

Optare per una wallpaper ariosa
Una carta da parati che faccia cadere il muro tramite un inganno visivo oltre a donare maggior respiro alla stanza, significherà un’alleanza proficua anche per sogni aurei. Preferire dei motivi floreali o, più soddisfacentemente, forestali aggiungerà all’ampio respiro elargito all’ambiente anche un risultato realmente ossigenante. Sebbene illusorio, il benefico riscontro per la psiche vi stupirà.

Sedute spaziali saltando da un sogno all’altro
Anche per chi non lo ami in modo particolare lo stile postmoderno, non potrà non apprezzare un pezzo da modernariato proprio degli anni Sessanta-Settanta per accordare un buon sonno. Una seduta oviforme capace di incapsularvi e indirizzarvi in un viaggio a ritroso nel postmodernismo più estremo, e del resto stemperarla introducendola in un ambiente più shabby non sarebbe un’idea così fuori luogo.

 

 

Il piano rialzato per il letto
Puntate per un rialzo del letto grazie ad una lieve soppalcatura. Non solo ne favorirà l’interior design, tramite un movimentarsi degli spazi sempre più evidente, ma armonizzerà anche il vostro sonno: alzando di pochi gradini rispetto al pavimento l’altezza a cui si dorme faciliterà il riposo serbandovi più al caldo.

L’essenzialità del futon
Una scelta controtendenza può essere considerata quella del futon, l’usanza nipponica di coricarsi su di un materasso posato sul pavimento privo di rete e di doghe. Questa pratica zen permetterebbe di godere delle energie positive che la contiguità alla terra, per l’appunto, apporterebbe. In più l’estrema essenzialità propria del futon agevolerà la minimalità degli spazi.

Minimalismo e letti a baldacchino
A conciliare la filosofia minimal anche il letto a baldacchino, bandito ogni pomposo e rococò. Prediligetelo in stile essenziale, con forme lignee che valorizzino il vostro riposo grazie alle provvidenze della natura.

 

 

Animare gli spazi con l’amaca
L’amaca è tra le brande più rasserenanti che esistano, correo il dondolio che risuona la culla. Scegliere allora una indoor hammock vi consentirà di rifugiarvi in un angolo remoto in grado di avvolgervi con calore e protezione primordiale. Inoltre non eccedendo con lo shabby touch si otterrà un risultato entusiasmante anche per il discorso dell’home decor.

Letto fluttuante en plein air
Il letto en plein air fissato al soffitto è un’idea eccentrica nell’ottica del design capace di influire in maniera del tutto positiva sulla qualità del vostro benessere cerebrale notturno. È verosimile infatti che i letti fluttuanti armonizzino il sonno, echeggiando l’oscillamento confortante del ventre materno. Per un’idea ancora più originale, virate su di un hanging bed da esterno, ideale per una siesta en plein air.

Un angolo lettura per predisporre il riposo
Una confortevole poltrona posta in un angolo riservato dove leggere o meditare vi prometterà un sonno profondo e ritemprante. Utilizzate tale spazio come preludio al vostro imminente viaggio onirico, come se vi trovaste in una silente sala d’attesa.

Il sofà da bagno
Per il vostro sonno a mo di design, davvero condiscendente potrebbe essere un sofà in bagno. Perfetto per una sosta rilassante dopo un altrettanto consolante bagno in vasca, questo complemento d’arredo è assente dai nostri bathroom da anni. Tempo addietro invece fu tra gli elementi basilari di una salle de bain di tutto rispetto. Come pure il cantuccio preferito dalle madame amanti del boudoir vaporoso.

Un letto verde: piante da camera
Non ascoltate il monito delle nonne di non avere piante in zona notte. Stiamo parlando infatti di una leggenda metropolitana in ogni caso non attendibile, quella per il quale il green in camera ci sottrarrebbe prezioso ossigeno (ai fini della fotosintesi clorofilliana). Nulla di più ingannevole, inoltre le piante decorative adiacenti al letto posseggono un sorprendente potere rilassante. L’unico motivo che vanta di metropolitano il green indoor è l’atmosfera e la scenografia di respiro parigino e newyorkese che ne consegue.


Servizio clienti
SERVIZIO CLIENTI
+39 081 8242194
+39 081 8246403
Pagamenti accettati
CARTE DI CREDITO
Possibilità di pagare con carte di credito
Montaggio
MONTAGGIO
Servizio montaggio gratuito

Trasporto
TRASPORTO
Servizio di trasporto gratuito