Lavare le tende. Castaldo Arredamenti vi dice come.

agosto 8, 2017 4:00 pm

Dopo avervi soccorso nella pulizia dei vostri cari e amati divani, questo mese noi di Castaldo Arredamenti vogliamo suggerirvi il procedimento ideale per lavare tutte le adorate tende della vostra casa. È giunta l’estate, e i cambi di stagione, è noto, sono momenti propizi per svolgere queste particolari attività casalinghe. E allora ecco a voi, per ritardatari e no, qualche utile consiglio affinché le vostre tende siano sempre pulite, fresche, ma soprattutto presentabili.

Come dicevo le tende dovrebbero essere lavate come minimo ad ogni cambio di stagione, ma in particolar modo dopo l’inverno e i suoi mesi freddi così da eliminare il grigio che hanno accumulato e renderle profumate e brillanti.
 Come allora lavare le tende? Per non ricorrere alla tintoria è possibile eseguire il lavaggio facilmente anche a casa lavando le proprie tende direttamente a mano. Ecco come lavare le tende e farle risplendere ai raggi del sole:

LAVAGGIO IN BASE AL TESSUTO

Proprio come per i divani, in primis bisogna accertarsi di quale tessuto sono costituite le tende e se è possibile lavarle con acqua (se le vostre tende non devono essere bagnate oppure sono di taffetà o di organza è preferibile rivolgersi alla lavanderia).

PROCEDIMENTO

Occorrerà riempire, per metà, una vasca di acqua fredda ed in seguito immergerci all’interno le tende ripiegandole su se stesse (in questo modo non si maltratteranno) e lasciandole in ammollo per qualche minuto. Successivamente si potrà cambiare l’acqua. Ripetuta per due volte questa operazione, si aggiungerà del detersivo apposito per le tende (in genere questi detersivi sono delicati ma allo stesso tempo smacchiano e sbiancano i tessuti).
Se non si fosse in possesso del detersivo adatto potrà essere impiegato un detersivo neutro e delicato, sbiancando le tende con i classici rimedi di una volta (per i sbiancare le tende è consigliabile aggiungere cinque cucchiai di acqua ossigenata oppure di perborato mentre per fissare i colori delle tende colorate un’aggiunta all’acqua di due bicchieri di aceto).

IL RISCIACQUO

Il risciacquo avverrà più volte, aggiungendo magari all’acqua dell’amido oppure un cucchiaio di zucchero in modo da rendere le tende più consistenti. Le tende andranno stese senza strizzarle e piene di acqua, cercando di poggiarle in posizione verticale in modo che con il peso dell’acqua il tessuto si stiri da solo.
 Onde evitare di stirare le tende sarà buon uso anche appenderle al muro leggermente umide in modo che stando perfettamente diritte completino velocemente la loro asciugatura e le grinze del lavaggio spariscano evitando il fastidio di stirare.

COME ASCIUGARE LE TENDE

Come asciugare le tende con l’asciugatrice orizzontale? Impiegando l’asciugatrice elettrica si potranno stirare tende e complementi d’arredo senza scostarli dalla loro sede, in maniera pratica e veloce. Se i  tendaggi sono molto ampi, la soluzione migliore saranno apparecchi dotati di tubi allungabili e di diversi accessori da sfruttare secondo le necessità. Ad esempio, il bocchettone stretto e lungo permette una asciugatura ed una stiratura estremamente precisa e localizzata. L’asciugatrice elettrica funziona sfruttando l’azione del vapore caldissimo. Il bocchettone andrà mosso in perpendicolare sul tendaggio, iniziando dall’alto e proseguendo verso il basso, ad una distanza di almeno 20 cm dal tessuto, in modo tale che la tenda non si bruci o si rovini. Una volta asciugata la stoffa, si passerà alla funzione di stiratura orizzontale se è disponibile.

COME SBIANCARE LE TENDE

Come sbiancare le tende dopo il periodo invernale? Solitamente ingiallite dall’inverno, solo un preparato o un’apposita una miscela potrà sbiancarle. Si consigliano ovviamente solo prodotti naturali. Occorrerà:una bacinella per immergere le tende; acqua a sufficienza per riempirla; due cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato; due cucchiai di bicarbonato; ½ limone spremuto.

COME ELIMINARE LE MACCHIE DALLE TENDE CON IL SAPONE DI MARSIGLIA

Rimuovere tutte le macchie dalle tende con il sapone di Marsiglia non è compito arduo. Sarà sufficiente, infatti, mettere la zona macchiata della tenda in ammollo in una bacinella d’acqua insieme a mezzo panetto di sapone di Marsiglia, lasciandolo libero di agire per un paio di ore: la tenda tornerà a nuova vita. Nel caso in cui il tessuto resti ancora leggermente ingiallito, oltre al sapone di Marsiglia dovranno essere impiegati due cucchiai di sale grosso e due cucchiai di bicarbonato: si tratta di uno sbiancante all’ossigeno attivo dagli effetti miracolosi. Il sapone di Marsiglia, occorre dirlo, risulta efficace sia con le tende bianche che con le tende scure o colorate: in questo caso, per altro, è assolutamente sconsigliata la candeggina, che potrebbe danneggiare il tessuto in maniera irrimediabile. Il sapone di Marsiglia può anche essere strofinato a mano sulle macchie più ostinate, per una pulizia efficace e veloce.

Ricapitolando in breve:

1) Smontate le vostre tende e tenete conto delle indicazioni di lavaggio.

2) Alcuni tessuti si possono lavare anche in lavatrice con ciclo delicato ed una breve centrifuga, altri vanno lavati a secco in tintoria.

3) Dovendo togliere i ganci prima di lavarle segnate con lo smalto per unghie rosato il punto esatto in cui questi sono posizionati, così sarà più facile appenderle di nuovo una volta pulite visto che lo smalto non si toglie con il lavaggio.

4) Se le vostre tende sono ingiallite, lavatele e poi lasciatele a bagno in acqua in cui avrete sciolto una bustina di lievito in polvere.

5) Spesso non è necessario stirarle perché una volta riappese, lo stesso loro peso le fa “stirare”.

Missione compiuta.

 


Servizio clienti
SERVIZIO CLIENTI
+39 081 8242194
+39 081 8246403
Pagamenti accettati
CARTE DI CREDITO
Possibilità di pagare con carte di credito
Montaggio
MONTAGGIO
Servizio montaggio gratuito

Trasporto
TRASPORTO
Servizio di trasporto gratuito